In principio fu la carta!
La Nuove Esperienze nasce dalla passione di una Tipografia con oltre un secolo di storia, la Tipografica Pistoiese.

A Pistoia, nel 1883 già stampava la Società Anonima Tipografica Pistoiese,  e di lì a poco, nella vicina Prato, Vittorio Rindi stampava per le prime industrie del distretto tessile.

L’unione di queste due esperienze ha creato quella che oggi è una delle Aziende Grafiche  più importanti a livello regionale, che nel frattempo si è modernizzata, è cresciuta.

Dall’idea del Cav. Alfredo Rindi, dalla sua passione per i libri e la lettura, nacque anche l’Editore.

Oggi abbiamo deciso, attraverso nuove collaborazione, di rilanciare questo progetto dalla lunga storia con la stessa passione, ma con un rinnovato entusiasmo.

Da Giugno 2020: Nuove Esperienze Editore si rinnova completamente.

La passione secolare per il profumo della carta stampata si unisce a un nuovo progetto per valorizzare la lingua più bella del mondo, la creatività e la voglia di esprimersi attraverso le parole.

Cercheremo senza sosta autori e autrici insieme a cui costruire pubblicazioni di valore: nuove collane, nuovi formati editoriali, nuove idee.

La filosofia di Nuove Esperienze è forse semplice, ma sincera. Vogliamo raccontarla così:

1) Pubblichiamo ciò vale, e ce ne prendiamo cura

Siamo un editore piccolo, non possiamo né vogliamo promettere obiettivi impossibili a chi scrive. La nostra dimensione artigianale, però, ci garantisce un approccio basato su testa e cuore: se lavoriamo su un libro, è perché quel libro ci piace. Curiamo (per davvero) il testo e la sua pubblicazione in ogni dettaglio, con la stessa passione di chi l’ha scritto, e al suo fianco.

2) Al fianco di chi scrive

Curiamo la pubblicazione, ma offriamo anche dei servizi (facoltativi) per promuovere l’Autore e il suo libro.
Per noi è un lavoro, ma è anche un piacere e una passione. Cerchiamo di non lasciare solo l’autore, e se crescerà, saremo lieti di aver sostenuto una grande penna.

3) Parliamo chiaro

Abbiamo pensato a forme di collaborazione senza lunghissimi contratti impossibili da capire e vincoli inutili. Nei nostri contratti, contrariamente a quanto spesso avviene, la proprietà dell’opera resta all’Autore o Autrice e faremo il massimo per garantire puntualità e sostegno.
Parliamo chiaro, siamo un piccolo editore e non possiamo sempre garantire la totale copertura dei costi.
In alcune collane, chiediamo un contributo all’Autore come molti altri, ma cerchiamo di farlo con piena trasparenza e con un progetto nitido: nessuna cifra astronomica ma copertura di costi, non soltanto pubblicazione ma anche servizi e un lavoro fianco a fianco, riscontrabile e vero.

 

Se volete provare a proporvi: scriveteci. Non si sa mai: magari faremo insieme qualcosa di bello.